Come sbarazzarsi dei gatti

gatti Felis Catus come sbarazzarsi dei

I gatti non sono in realtà pericolosi. Non possono invadere una casa come le cimici dei letti, o colpire le colture come lo fanno alcuni uccelli. Tuttavia, ci sono casi in cui i gatti non sono graditi intorno alla vostra abitazione. Se siete proprietari di un gatto, liberarvene non sarà un problema, ma se avete a che fare con dei gatti randagi o selvatici, anche per un proprietario di gatti può rappresentare un fastidio.
I gatti selvatici possono venire a contatto con il vostro gatto domestico, possono sviluppare e diffondere delle malattie. Possono anche attaccare perché non sono abituati alla presenza umana come lo sono i gatti domestici. È possibile riconoscere un gatto arrabbiato guardando il suo linguaggio del corpo. Un gatto arrabbiato tiene coda alta e ispida, orecchie piatte indietro, i peli sul collo sollevati per dare un aspetto più minaccioso, il corpo molto teso e può emettere un miagolio molto acuto – tutti questi sono segnali che il gatto è nervoso, spaventato e in stato di disagio e che la sua reazione sta per diventare violenta. Soprattutto durante il loro periodo di accoppiamento, i gatti possono essere molto rumorosi e tesi, siano essi domestici o randagi.

gatti Felis Catus come sbarazzarsi dei

Metodi per repellere i gati

Per riuscire a sbarazzarvi dei gatti randagi presenti nel vostro quartiere, è necessario prendere in considerazione vari passi.Dare da mangiare ai gatti randagi li farà ritornare nella vostra proprietà e incoraggerà l’espansione della popolazione. Se desiderate sfamare i gatti senzatetto, assicuratevi di farlo lontano dalla vostra abitazione. Mettendo un po’ di distanza tra la vostra casa e loro, si riduce il rischio di avere un gatto sempre di ritorno per il cibo o anche diversi gatti radunanti davanti alla vostra porta.

Assicuratevi di rimuovere tutte le fonti alimentari alternative. Evitando le fuoriuscite di rifiuti dal vostro cassone e chiuderlo con un coperchio a chiusura ermetica, certamente i gatti non avranno accesso ad una fonte alimentare alternativa.Accanto al cibo, i gatti cercano anche rifugio, uno spazio caldo ed asciuto, dove possono dormire. Assicuratevi di non fornire un tale spazio per farli nidificare, così saranno obbligati ad allontanarsi se non trovano un riparo adeguato. Recintate la zona sotto il cancello, la veranda o le fondamenta e assicuratevi che la porta della stalla sia ben chiusa. Coprite le piccole aperture sotto portici, ponti o fondazioni. Assicuratevi anche che le porte e le finestre siano tenute chiuse, poiché i gatti tendono a portare i loro gattini in un luogo più caldo e sicuro, e si potrebbe avere la sorpresa di trovare una lettiera completa di cuccioli nel vostro armadio. Assicuratevi di controllare le aree in cui si vedono raduni di gatti, in quanto potrebbero essere vicino a un riparo che hanno trovato.

Potete allontanare i gatti dalla vostra proprietà utilizzando repellenti naturali. Possedere un cane sarà di aiuto, poiché vedere e sentire questi nemici naturali determinerà i gatti a lasciare la vostra proprietà. Se si desidera un approccio diverso, è possibile anche installare nel vostro giardino e nel cortile degli spruzzatori sensibili al movimento. Poiché i gatti non amano l’acqua, rimarranno fuori dal raggio di azione dell’acqua e non si avvicineranno più ai fiori e alle piante del vostro giardino.Potete anche spolverare del pepe intorno al tubo, di modo che i gatti sentiranno lo spiacevole gusto picante mentre si puliranno le zampe e impareranno ad evitare la proprietà che lo ha causato. I gatti hanno un particolare disgusto per gli oggetti profumati di agrumi, per cui potete utilizzare le bucce di arancia e limone per tenerli lontani.

Catturare i gatti e controllare l’espansione della popolazione 

Per catturare i gatti selvatici o randagi, è possibile utilizzare gabbie progettate per questo scopo. Posizionate la trappola vicino dove i gatti regolarmente mangiano, copritela con una coperta, e adescate il felino con tonno, sardine o cibo per i gatti. Porta il gatto ad un veterinario per sterilizzarlo. Questo è un modo umano per impedire loro di riprodursi e controllare le popolazioni locali di gatti. Sappiate che una volta portato il gatto dal veterinario, ne sarete responsabili in seguito. Preparatevi a portarvelo a casa  e assicuratevi che sia guarito / curato abbastanza per vivere in natura dopo che la procedura sia completa.Non rilasciare mai in natura (all’aperto) un gatto ferito o anestetizzato. Quando lo rilasciate, fatelo nello stesso quartiere. Poiché già si sentirà traumatizzato, è meglio che si trovi in un luogo familiare. Anche i maschi, anche se sterilizzati, continueranno a mantenere il loro ruolo di tenere lontani i maschi estranei dalle loro colonie, e quindi le femmine che non sono ancora state sterilizzate non avranno l’opportunità di accoppiarsi.

Se si desidera utilizzare dei repellenti chimici, è possibile scegliere uno basato su forti e cattivi odori che ai gatti non piace. Tale trattamento deve essere ripetuto diverse volte per assicurarsi che i gatti siano scoraggiati dal visitare nuovamente questa zona. L’aspetto negativo di questo trattamento è che alcuni gatti potrebbero abituarsi a tali odori e possono generare una resistenza, rendendo il trattamento inutile.

Hai una domanda?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FAI UNA DOMANDA